Montecon

Backsense® Radar In the port of Montevideo reachstackers

Montecon, nel porto di Montevideo, adotta il sistema radar Backsense® di Brigade

Nel porto di Montevideo, in Uruguay, l’operatore portuale Montecon è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con una capacità di carico fino a 10.000 TEU.

Brigade Electronics ha collaborato con Montecon per trovare una soluzione al problema di ripetuti incidenti e collisioni tra le gru reachstacker per container e i piloni per l’illuminazione portuale e altri container nell’area di carico. L’ambiente estremamente trafficato stava diventando sempre più pericoloso per la sicurezza degli operatori delle gru.

I reachstacker sono spesso coinvolti in questo tipo di incidenti perché l’operatore concentra la sua attenzione sullo spostamento del carico e spesso la ripetitività dell’operazione gli dà un falso senso di sicurezza. In questo ambiente, gli specchi retrovisori e altri dispositivi di sicurezza passiva non sono sufficienti.

Brigade Electronics ha risolto il problema grazie al suo sistema radar programmabile Backsense® modello BS-8000 e ai sistemi di telecamere e monitor Backeye® che garantiscono all’operatore una visibilità chiara dietro al veicolo. I sistemi attivi di rilevamento e videoregistrazione sono un indispensabile ausilio per aiutare gli operatori a prevenire incidenti evitabili. Qualunque sia la manovra eseguita dall’operatore, il sistema lo avverte con un segnale acustico se il veicolo si sta avvicinando a un ostacolo o a una persona: controllando il monitor in cabina, l’operatore potrà così prevenire un incidente.

I sistemi Backsense® e Backeye® firmati Brigade hanno migliorato la sicurezza per tutti gli operatori di veicoli nell’area portuale.

Eduardo Roubau, Engineering Manager di Montecon, ha affermato…

…”Le telecamere e i sensori radar che Brigade ha installato sul retro dei nostri reachstacker costituiscono un aspetto essenziale della sicurezza nelle nostre attività.  Questa soluzione, oltre a prevenire le collisioni con i piloni della luce – evento che si era verificato spesso prima dell’introduzione del nuovo sistema – riduce anche il rischio di incidenti a carico di persone.”