Guida al GDPR e ai sistemi di videoregistrazione veicolari

GDPR EU Flag

Molti clienti continuano a essere confusi sulle implicazioni che il nuovo regolamento GDPR avrà sulla protezione dei dati, e alcuni di loro hanno iniziato a richiedere telecamere per uso veicolare che non identifichino i membri del pubblico per timore di violarne la privacy. Alla confusione ha contribuito anche il fatto che un piccolo numero di produttori di impianti TVCC veicolari abbia erroneamente dichiarato che ‘il loro prodotto è conforme al regolamento GDPR’. Infine, le informazioni in merito diffuse dai media sono state estremamente generali e, in quanto tali, di scarsa utilità.  Per questo abbiamo creato una guida completa e dettagliata dei diversi scenari per aiutare i nostri clienti. Il nostro messaggio è semplice: gli operatori non devono temere l’utilizzo dei sistemi di telecamere e dei registratori digitali, ma piuttosto riesaminare le politiche aziendali da loro adottate, e noi siamo in grado di assisterli.

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), che entrerà in vigore il 25 maggio 2018, regola il trattamento dei dati personali e il rispetto della privacy degli individui.

Un prodotto tangibile non può di per sé essere conforme al GDPR in quanto tale regolarmento riguarda il trattamento dei dati, ma gli operatori devono piuttosto assicurarsi che il prodotto offra funzionalità in grado di consentire loro di garantire la sicurezza dei dati. Scopri di più sui sistemi di registrazione digitale mobile.

Abbiamo creato un pacchetto informativo, scaricabile qui, che offre una guida dettagliata al nuovo Regolamento sulla protezione dei dati personali, con particolare attenzione all’uso delle telecamere e dei sistemi di videoregistrazione.

Scopri di più e scarica la guida sulla conformità al GDPR.

Tag

Anno