Sicurezza delle flotte: il panorama giuridico

Gli operatori delle flotte commerciali di tutti i settori – dall’industria mineraria all’agricoltura fino all’edilizia e alla gestione dei rifiuti – sono sottoposti a pressioni sempre crescenti perché rispettino le norme di sicurezza più severe per la prevenzione degli incidenti e degli infortuni sul lavoro. Migliorare la sicurezza e conformità di una flotta, sia essa composta da mezzi pesanti, macchine operatrici o camion per il trasporto dei rifiuti, conviene per molte ragioni. Prima di tutto, un approccio rigoroso proteggerà i dipendenti, ma rafforzerà anche le relazioni commerciali e, in ultima analisi, servirà a consolidare l’azienda.

Quando un’impresa non adempie al proprio dovere di diligenza nei confronti dei dipendenti, le conseguenze possono essere devastanti. In tutto il mondo, la legge mira a proteggere i lavoratori e a prevenire la negligenza delle aziende, e società o individui inadempienti possono ritrovarsi in tribunale per una causa penale nei loro confronti.

Nel Regno Unito sono decine le aziende che sono state perseguite legalmente ai sensi del Corporate Manslaughter and Corporate Homicide Act dall’introduzione di questa legge nel 2007. I dirigenti delle aziende possono anche essere perseguiti individualmente per il reato di omicidio colposo per grave negligenza. A partire da novembre 2018 entreranno in vigore nuove linee guida per l’emissione delle sentenze per questo reato: per i casi più gravi i giudici saranno invitati a considerare addirittura l’ergastolo.

Ogni paese europeo ha un proprio assetto giuridico in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, ma tutti i paesi dell’Unione europea sottostanno alla direttiva quadro del 1989 (89/391/EEC), che fissa severe linee guida. Il mancato rispetto di tale direttiva porterà l’Ue ad avviare procedure d’infrazione e talvolta imporre gravi sanzioni pecuniarie.

Negli Stati Uniti, quando si verifica un decesso sul luogo di lavoro le aziende sono soggette a pesanti sanzioni da parte degli enti regolatori sia statali che federali.  Sebbene negli USA non esista alcuna legge specifica sull’omicidio colposo aziendale, i datori di lavoro possono essere perseguiti ai sensi dell’Occupational Health and Safety Act. Qualora si dimostri che la morte di un dipendente è direttamente causata da una violazione “intenzionale” di una norma di sicurezza, può essere intentata una causa penale nei confronti dei responsabili, che rischiano fino a sei mesi di reclusione o sanzioni fino a $500.000.

L’importanza di severe norme di sicurezza per i veicoli commerciali

La riduzione degli incidenti nei cantieri e sulle strade pubbliche dovrebbe essere un obiettivo primario per tutti i gestori di flotte. Dimostrare le proprie credenziali in fatto di sicurezza è fondamentale per una serie di ragioni, non ultimo il fatto che molte imprese committenti approvano solo appaltatori in grado di dimostrare l’adozione di best practice.

Brigade Electronics lavora con responsabili delle flotte e dei trasporti di tutto il mondo per assicurarsi che i loro veicoli commerciali e le loro macchine operatrici siano equipaggiati con i dispositivi di sicurezza più avanzati. La nostra premiata gamma di prodotti aiuta ad eliminare i pericoli associati agli angoli ciechi intorno a un veicolo.

Il sistema di allarme per la retromarcia di Brigade, bbs-tek® White Sound®, un prodotto leader di mercato, sfrutta la tecnologia della banda larga per produrre un caratteristico suono “ssh-ssh” udibile solo nella zona di pericolo. Backeye®360 è un sistema di telecamere e monitor intelligente, studiato per facilitare le manovre a bassa velocità offrendo al conducente una visione panoramica completa del veicolo e dello spazio circostante in tempo reale.

Per maggiori informazioni su Brigade e sulla nostra gamma di prodotti completa, non esitate a contattarci.

Tag

Anno