ZoneSafe®: come la nostra nuova tecnologia RFID migliora la sicurezza nei cantieri edili

La sicurezza nell’industria delle costruzioni è presa estremamente sul serio. Grandi miglioramenti sono stati fatti negli ultimi anni contribuendo a ridurre il numero e il tasso di infortuni ai lavoratori.

Tuttavia, i rischi sono ancora presenti e le statistiche dell’Health & Safety Executive (HSE) mostrano che, nonostante una diminuzione del numero di avvisi di applicazione emessi dagli ispettori nel 2019/2020, morti e infortuni nel settore sono ancora pericolosamente alti.

L’HSE ha riferito che dei 111 infortuni mortali sul lavoro a livello nazionale, 40 di questi erano nel settore delle costruzioni – più del 36%. Tre dei quattro principali tipi di incidenti mortali per i lavoratori includono l’essere colpiti da un veicolo in movimento, essere colpiti da un oggetto in movimento e venire a contatto con macchinari in movimento.

La guida dell’HSE per l’uso sicuro dei veicoli nei cantieri raccomanda che un’adeguata visibilità per il conducente sia un fattore chiave e afferma che “gli aiuti alla visibilità, come le telecamere a circuito chiuso, dovrebbero essere montati sui veicoli per superare i significativi angoli ciechi lungo i lati e la parte posteriore dei veicoli di grandi dimensioni, in particolare dove i pedoni sono a rischio”.

Tenere al sicuro i lavoratori del cantiere e gli altri pedoni è chiaramente un compito cruciale e necessario. I macchinari e gli impianti mobili possono rappresentare un pericolo molto reale per coloro che si trovano a terra, soprattutto quando operano in ambienti difficili.

I veicoli e gli impianti mobili operano spesso nelle immediate vicinanze di lavoratori e altri macchinari. La sicurezza è fondamentale, ma la visibilità del conducente può essere spesso limitata da complessi angoli ciechi dovuti alle dimensioni, alla forma, al carico e alla posizione dell’operatore di un veicolo. Senza intervento, questi angoli ciechi possono provocare collisioni che causano non solo danni ai veicoli e ad altri beni, ma anche lesioni gravi o morte.

Questi problemi sono spesso esacerbati da ambienti di lavoro difficili, tra cui il rumore, le cattive condizioni atmosferiche o la scarsa illuminazione. I lavoratori possono anche indossare protezioni per le orecchie, limitando la loro capacità di sentire le macchine che si avvicinano. Circa il 70% degli incidenti nei cantieri avviene durante l’avvio iniziale delle macchine e durante i movimenti a bassa velocità a causa della scarsa visibilità.

Come ZoneSafe® sta rendendo i cantieri più sicuri

Il nostro nuovo Sistema di rilevamento ZoneSafe® funziona utilizzando la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) per creare zone di rilevamento intorno ai veicoli, riducendo il rischio di lesioni o danni da collisioni e mancati incidenti a persone e cose.

Progettato per l’uso in ambienti difficili, compresi i cantieri edili, ZoneSafe® utilizza antenne montate sui veicoli che comunicano con i tag di rilevamento e possono essere indossati dai lavoratori, installati in aree riservate o collocati su oggetti o proprietà. Quando un tag entra in una zona di rilevamento, l’operatore del veicolo riceverà automaticamente un avviso visivo e sonoro tramite l’unità di controllo in cabina, che gli permetterà di intraprendere l’azione necessaria. I tag indossati dai lavoratori a piedi vibreranno anche per avvertire di un veicolo in avvicinamento.

Grazie alla tecnologia RFID, che non richiede la linea di vista, i tag saranno rilevati indipendentemente da ostruzioni, angoli ciechi, condizioni meteorologiche avverse o scarsa visibilità. Ogni tag può essere identificato in modo univoco e collegato alle singole persone. ZoneSafe® fornisce uno scambio di dati veloce, affidabile e preciso senza alcuna limitazione sul numero di tag e fino a sei antenne su un singolo veicolo. Una zona di rilevamento per ogni antenna può essere programmata da tre a 10 metri.

Per ulteriori informazioni su Brigade e sui nostri prodotti di sicurezza, contattateci.

Tag

Anno